ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Iscriviti

Cancellati


Facebook

SEGUICI SU
FACEBOOK

DOVE SIAMO

Dove siamo Icona Dove
PIAZZA G. BOVIO, 33 - NAPOLI
Torna indietro

"Psico-Oncologia e Neoplasie Ematologiche: Curare la Famiglia"

06/02/2015

Autore: Dott.ssa G. De Benedetta , Dott.ssa Silvia D'Ovidio

OncologiaIntro.jpg


Psico-Oncologia e Neoplasie Ematologiche: Curare la Famiglia


Il 16 gennaio si è tenuto il primo Convegno Nazionale del Dipartimento di Ematologia dell’Istituto Nazionale Tumori Pascale dal titolo “Psico-Oncologia e neoplasie ematologiche: curare la famiglia”.

Organizzarlo è stato un lavoro immane, ci siamo dovute occupare di tutto, ma la soddisfazione per la riuscita della giornata è stata altrettanto grande. Questa è un’occasione per condividere con voi questa esperienza e per ringraziare quanti vi hanno partecipato.

Nella prima parte della mattinata è stato affrontato il tema delle relazioni familiari in quanto non è pensabile prendersi cura di un paziente oncologico senza considerare le relazioni con le persone per lui significative. Sappiamo bene che l’esperienza di malattia struttura e codifica le relazioni familiari incidendo sulla dinamica delle stesse.

Il cancro fa da terzo incomodo nella coppia, s’insinua nella relazione con i figli, e detta nuove regole di comportamento per tutti i componenti familiari.

In merito alla relazione genitori/figli ed alla difficoltà di comunicare su un argomento così doloroso come la propria malattia, abbiamo presentato uno strumento per facilitare i genitori nell’informare i figli su ciò che sta accadendo. La favola proposta è stata creata da noi ed illustrata da Sergio Staino.


Staino1.jpg

La nostra collaborazione con Sergio è nata per una casualità, o meglio la nostra conoscenza è stata casuale, il lavorare insieme invece è stato cercato e costruito in questi ultimi mesi. Pur essendoci incontrati di persona solo una volta prima del 16, siamo riusciti a realizzare questo libro in tempi relativamente brevi. La personalità di Sergio ha reso facile il lavorare a distanza, noi a Napoli e lui a Firenze, e la sua sensibilità ha fatto sì che a questo primo libro ne seguiranno altri sempre con l’obiettivo di aiutare chi sta affrontando una malattia neoplastica.

Nella seconda parte della mattinata c’è stata una tavola rotonda cui hanno partecipato il presidente della Società Italiana di Psico-Oncologia (SIPO), quello della Società Italiana di Ematologia (SIE) e quello dell’Ordine degli Psicologi della Campania.

 

Abbiamo voluto che i Presidenti delle tre società che sono il riferimento per la cura del paziente ematologico si incontrassero di persona, perché vorremmo che il lavorare assieme diventi la norma, il quotidiano. È importante sottolineare che i pazienti ematologici rappresentano una nicchia a parte nel mondo dell’oncologia e gli ematologi hanno un approccio alla cura del paziente differente dagli oncologi. Questa differenza forse è dovuta al fatto che gran parte delle patologie ematologiche sono guaribili non solo curabili e forse a fronte di una guarigione si è guardato meno alla qualità della vita fino a poco tempo fa. Sicuramente l’attenzione dedicata ai tumori solidi è stata maggiore ed è per questo che abbiamo ritenuto questo incontro particolarmente significativo. È stata la prima volta che il presidente della SIE, il Presidente dell’Ordine degli Psicologi e quello della SIPO si sono incontrati per parlare di strategie comuni.

Staino2.jpg

Nella tavola rotonda pomeridiana si è discusso un caso clinico coinvolgendo la platea nella discussione di possibili strategie terapeutiche che vedono coinvolti assieme ematologi e psiconcologi.

La contaminazione del sapere di cui spesso parliamo si esplica nel lavoro clinico e di ricerca ma anche nella formazione. Questo evento ha rappresentato un momento importante di evoluzione in questo modello clinico che vede coinvolte sinergicamente le due figure professionali, infatti, noi come psiconcologhe abbiamo lavorato assieme agli ematologi per realizzare questo evento che ha la particolarità di essere il primo Convegno del Dipartimento di Ematologia che verte sul tema della psiconcologia. 


 

Gabriella De Benedetta

Silvia D’Ovidio

 

 

 

 

Link:

http://www.eroicafenice.com/staino-ed-il-pascale-per-sconfiggere-draghi/

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2015/01/13/i-disegni-di-staino-per-lematologia-del-pascale-un-aiuto-per-i-figli-dei-malatiNapoli08.html

http://www.julienews.it/notizia/cronaca/il-cancro-nei-disegni-di-staino-per-il-pascale-video/346854_cronaca_3.html

 

Imeps