ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Iscriviti

Cancellati


Facebook

SEGUICI SU
FACEBOOK

DOVE SIAMO

Dove siamo Icona Dove
PIAZZA G. BOVIO, 33 - NAPOLI
Torna indietro

"Il Relational Singing Model"

21/03/2016

Autore: Dott.ssa Cristiana Natale

Il Relational Singing Model è un protocollo di intervento breve rivolto a famiglie con bambini, che prevede il canto congiunto della famiglia.
Attualmente fa parte delle attività del Dipartimento per la ricerca dell’ IMePS e rappresenta soprattutto un’esperienza appassionante per chi sta partecipando al gruppo di ricerca. 
La musica avvicina, rianima, rilassa e dà voce alle emozioni.
Avvalersi di uno strumento come il  Relational Singing Model è come entrare in una stanza con un “coterapeuta” che aiuta a dare un suo preciso ritmo al processo terapeutico. Utilizzata nel setting secondo la procedura del RSM, la musica differenzia e contemporaneamente include, favorisce la costruzione di una danza che lascia emergere nuove forme vitali, in un movimento che asseconda i tempi dell’uno e poi dell’ altro: chi è avanti, torna indietro per aspettare chi è rimasto indietro, fino a che le voci non si incontrano, si armonizzano, trovando una modalità consona a tutti e facendo emergere una qualità gestaltica dei legami affettivi.
La melodia e i gesti sollecitano i membri della famiglia a prendere contatto con le emozioni che stanno vivendo, ma anche a diventare più consapevoli della propria posizione  all’ interno del sistema. Il terapeuta, cantando insieme alla famiglia, è più in contatto con se stesso e con le proprie emozioni in un modo autentico e spontaneo, e allo stesso tempo si connette con i suoi interlocutori nella stanza di terapia.
Unire i cuori, dunque, e connettere le menti, il marchio di fabbrica dell’ IMePS.

Cristiana Natale, ex – allieva IMePS e membro del gruppo di ricerca.

 

Imeps