Botero2.jpg

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Iscriviti

Cancellati


Facebook

SEGUICI SU
FACEBOOK

DOVE SIAMO

Dove siamo Icona Dove
PIAZZA G. BOVIO, 33 - NAPOLI
Torna indietro

ARTICOLAZIONE DEL CORSO DI PSICOTERAPIA

Il corso ha durata quadriennale. 
Il monte ore annuo complessivo è di 500 ore, così ripartite:

  • Modulo Teorico: 130 ore
  • Modulo Relazionale: 240 ore
  • Tirocinio: 130 ore


 IL MODULO  TEORICO

Viene svolto attraverso lezioni d'aula tenute da Docenti Universitari o da esperti nelle varie discipline, nazionali  ed internazionali.

Modulo Teorico Psicoterapia, 2014 (*)

1° ANNO

2° ANNO

3° ANNO

4° ANNO

Parte Generale

Parte Generale

Parte Generale

Parte Generale

Psicologia Generale

Psicologia Generale

Approccio Psicodinamico

Approccio Psicodinamico

Psicologia dello Sviluppo

Psicologia dello Sviluppo

Psicoterapia della Gestalt

Psicoterapia della Gestalt

Epistemologia

Epistemologia

Approccio Analitico Transazionale

Approccio Analitico Transazionale

Psicopatologia Generale

Psicopatologia Generale

Approccio Cognitivo-Comportamentale

Approccio Cognitivo-Comportamentale

Psicodiagnostica Clinica

Psicodiagnostica Clinica

Approccio centrato sulla persona

Approccio centrato sulla persona

Neurobiologia
Interpersonale    

 

Neurobiologia Interpersonale

Approccio Gruppale Psicoanalitico

Approccio Gruppale Psicoanalitico

Psicologia Sociale

 

Psicologia Sociale

Approccio Psicogiuridico

Approccio Psicogiuridico

Antropologia Relazionale

Antropologia Relazionale

Psicofarmacoterapia

Psicofarmacoterapia

-

-       

Intervento con il paziente oncologico

Intervento con il paziente HIV

-

-     

Psicobiologia delle emozioni

Psicobiologia delle emozioni

-

-      

Approccio Terapeutico Integrato

Approccio Terapeutico Integrato

 

 



 

Parte Specifica

Parte Specifica

Parte Specifica

Parte Specifica

Teoria e tecnica della 
comunicazione umana

Teoria e tecnica della comunicazione umana

 

Storia ed evoluzione dei modelli in Terapia Familiare

Psiconcologia secondo il Modello Sistemico

Psicodinamica dello Sviluppo e delle Relazioni Familiari

 

Psicodinamica dello Sviluppo e delle Relazioni Familiari

 

La Ricerca Clinica nella terapia di coppia e familiare

Approccio Psicogiuridico secondo il Modello Sistemico

Psicologia e Psicoterapia
Relazionale

 

Psicologia e Psicoterapia
Relazionale

 

Approccio Trigenerazionale

Approccio terapeutico nelle nuove configurazioni familiari

 

 

La Mente Relazionale

Intervento Sistemico-Relazionale nelle Istituzioni

 



 

Approccio Biopsicosociale in Medicina Sistemica

La Mente Relazionale

 

 

Intervento Sistemico con il paziente tossicodipendente e la famiglia

Psicoterapia Sistemica Individuale

(*) Programma soggetto a variazioni e/o aggiornamenti.



IL MODULO RELAZIONALE

A sua volta articolato in Training di base, Esercitazioni Pratiche Guidate, Seminari Interattivi-Esperienziali e Clinici.

  • IL TRAINING DI BASE
    E'  condotto dai Didatti interni della Scuola che si alternano nelle attività formative di base e nelle attività di supervisione clinica. Si svolge in piccoli gruppi ed è finalizzato all’apprendimento della pratica della Psicoterapia Sistemico-Relazionale e delle sue possibili applicazioni nel campo della psicopatologia.
     
  • LE ESERCITAZIONI PRATICHE GUIDATE (E.P.G.)
    Vengono svolte all’interno del Modulo Relazionale sotto la guida di un Tutor. 
     
  • I SEMINARI INTERATTIVI-ESPERIENZIALI E CLINICI
    Tenuti da Docenti esterni, Italiani e Stranieri, vertono principalmente su temi teorico-clinici di rilievo ed hanno lo scopo di aggiornare gli allievi sugli ultimi sviluppi di teorie e tecniche terapeutiche.  

 

IL TIROCINIO

Le attività di tirocinio, svolte in strutture e servizi pubblici o privati convenzionati con la Scuola, consentono all’allievo di confrontare la specificità del proprio modello di formazione con la domanda articolata dall’utenza e di acquisire un'esperienza di diagnostica clinica e di intervento in situazioni di emergenza.


 

CRITERI DI VALUTAZIONE INTERMEDIA E FINALE
 

Al termine di ogni singola annualità, l’allievo dovrà sostenere un esame con i due didatti del training di base.  La valutazione è espressa con un unico voto in trentesimi e tiene conto dello svolgimento della prova d’esame e della valutazione complessiva dell’allievo.

Al termine del IV anno, l’allievo dovrà sostenere una “prova d’esame finale” che consiste nella discussione di una tesi di specializzazione, assegnata a partire dal III anno, seguita da uno dei docenti del Corso e concordata con il Direttore Didattico.
La tesi deve contenere la presentazione di un caso da cui si evinca la capacità di condurre un lavoro di consultazione diagnostico- terapeutica, seguito in supervisione diretta o indiretta durante l'iter formativo.

La Commissione esaminatrice è composta da due didatti interni del Corso e da un docente esterno, proveniente da un altro Istituto affine, nel ruolo di Presidente.
La Commissione esprime la valutazione del candidato in novantesimi, ciascun membro disponendo di trenta trentesimi e tiene conto della valutazione complessiva delle competenze ed abilità pratiche acquisite.
Agli esami annuali e finali non sono ammessi allievi che abbiano superato il 20% delle assenze.

Al termine del Corso, in caso di esito positivo dell’esame finale, viene rilasciato il Diploma di Specializzazione in Psicoterapia Sistemico-Relazionale, legittimante l’esercizio dell’attività psicoterapeutica ai sensi della  L. 56/89 e dei successivi Decreti di attuazione.

 

 

 

 

Imeps